martedì 16 novembre 2010

video


"mi vergogno...un pò..sono stata troppo accecata dalla voglia di sapere,di scoprire, che cosa in fondo? un nome? Avrei dovuto ascoltare meglio, vivere disinteressatamente le emozioni che ci siamo scambiate, e spero ci scambieremo ancora...Questa corrispondenza è vibrazione, aria, sentimento...la ragione nn rientra in tutto questo!!! Mi dispiace aver creato questo grande equivoco, che magari ha generato in te un dispiacere,anche minimo. Un giorno mi hai detto: Crostatina credo che tu nn sia una persona banale, ti ho dimostrato il contrario, confondendomi con il tutto, diventando materia..Mi dispiace..sai quando ero piccina scrivevo ininterrottamente per ore le pagine di un diario; scrivere era la mia unica ragione di sfogo, un modo per parlare a qualcuno di quello che provavo,senza essere mai sminuita...Come ha detto qualcuno "la carta è più paziente degli uomini" e io ci credevo veramente!!Poi un giorno venni a conoscenza che qualcuno aveva violato quel mondo che con tanto amore avevo costruito; allora le mie frasi, le mie parole sono diventate sempre più brevi, ho racchiuso i miei stati d'animo in un linguaggio che solo io avrei potuto capire!!!Eppure da grande avrei voluto fare la scrittrice, ma nn credo sia possibile!
Non so neppure perchè ho sentito la necessità di raccontarti questo, probabilmente perchè leggendo la tua di mail ho provato oltre che a profonda commozione anche una certa paura di nn essere all'altezza di una adeguata risposta!!!Tutto questo genera sia uno sforzo sia una specie di superamento di me stessa. Sono stata fragile, più fragile di te, nel giudicare!
Non mi interessa sapere chi sei, e questa volta credo fermamente in questo, non mi interessa che volto tu abbia; e nn farò
più domande o quiz per cercare di capire...a me interessa vivere, vivere un sentimento, qualunque esso sia...Vorrei guardare oltre e......bho....Sarò felice se tu vorrai ancora parlarmi!!! Spero tu possa apprezzare tutto questo..."




Nessun commento:

Posta un commento

...qualsiasi parola ha sempre un valore...