giovedì 31 dicembre 2009

prendi un foglio..e scrivi una canzone

(fine e poi inizio)





in che modo terminare il 009...
che segno lasciare,
come svuotare la mente,

tirare la "carica" e ricominciare.....


avrei 7 miliardi di cose da scrivere
2 milioni di sensazioni da riversare
tanti errore da trascrivere..e ,forse, da lasciarmi alle spalle...

a chi ho fatto del male,
a chi ho fatto del bene,
a chi non mi ha capito

a chi soltanto, anche per sbaglio, ha incrociato il mio sguardo,

a questo blog che ho fatto rinascere sempre, e di più, a modo mio,

a tutti Voi che non conosco....


a chi leggendo questi contenuti
ha scoperto pian piano il mio volto

a chi sa....

a chi vuole far finta di non sapere,

a chi continua a mantenere un segreto...

a chi ho scoperto,

a chi ho soffocato..

a chi, "affogando per respirare" è sparita tra le nebbia di un'alba primaverile


a chi vedo ogni giorni...


e a chi non ho visto più


tutti "pezzi"
tutti "tasselli"

di un'anno che sta morendo,

un'anno difficile,
unico,

a tratti, già lo so, irripetibile.....



concludo con delle parole che non mi appartengono,

ma che, in un peridodo, mi sono state donate "in prestito"



concludo così....

rimandandomi al domani....



"con le radici nel mio cuore...
e i rami nell'altrove...."



Buona Fine
e
Buon Inizio



AngS






Quando non sai
trovare in te
nè verità nè conclusione

Tu non ti abbattere,
rimani in te

prendi un foglio e scrivi una canzone...

E se non sai più ridere nè di te,
nè del dolore

tu nn ti abbattere,
rimani in te

prendi un foglio e scrivici il tuo nome...

Quella sei tu,
come eri bella in questa foto a testa in giù,

come ridevi o dovrei dire, com'eri tu.


E se non sai capire
se la realtà è un illusione

tu non ti abbattere
rimani in te,

prendi un foglio e scrivi le parole...

Quella sei tu!
I tuoi sorrisi non nasconderli mai più!

Ti serviranno vedrai ancora!
Ti serviranno vedrai ancora!

Ti serviranno vedrai!
Ti serviranno vedrai!

Ancora!

Finchè non sai trovare in te
le verità della ragione

tu non ti abbattere rimani in te,
prendi un foglio e scrivi una canzone...





curve nell'aria




I've got something to tell you

About my heart,
That you hold...

If your down well there's someone there... ah ah
Don't you know...

C'e qualcosa di me
Dentro me
Che non sai
Fino in fondo...

C'e un giardino che mai
Forse mai
Troverai
Dove mi nascondo...

Io sto con te
E non ti sento

You know what I want to say
After this love
After the rain
Ma che bel vento

Riempimi gli occhi
Curve nell'aria
D'oro e d'argento

Sono qui
Forse piu' in la
Forse gia qua
Se vai fino in fondo.
What do you think about me?
What do you think about me?

C'e qualcosa di me
Dentro te
Che non vuoi
Fino in fondo...

Won't walk out
I want to stay

L'aria e celeste
Come non sei
After this love After this love
After the rain After this crying
Ma che bel vento Ma che bel tempo

Riempimi gli occhi Riempimi gli occhi
Curve nell'aria Gioia nel pianto
D'oro e d'argento D'oro e d'argento

Sono qui Io sono qui
Forse piu in la Forse piu in la
Forse chissa Forse gia qua

Ma vai fino in fondo, ti prego vai fino in fondo...



mercoledì 30 dicembre 2009





Facile

Dici che mi vuoi perciò mi avrai

Dici che mi sai e poi si sa
Che tanto facile è tanto facile

Adesso che non c’è più lui
È tanto facile adesso è facile

Sapere cosa vuoi
Capire cosa sei

Ma ti ho aspettato e scopro
Che sei già passata dentro me

So che tu mi vuoi
Prendimi se puoi
E dici che mi sai
E poi mi va

Adesso è facile è tanto facile
Adesso che non c’è più lui

È tanto facile è solo facile

Capire cosa c’è
O dirsi che non c’è

Ricominciare a vivere con me per me
E adesso è facile è tanto facile

Davvero splendidi io e te

Adesso è facile è tanto facile
Capire cosa c’è e amare quel che c’è
Ricominciare a vivere per me con te

Ricominciare a vivere per me






video





martedì 29 dicembre 2009

ti chiedo:
che cavolo ci faccio qui a bere a Los Angeles il 26?






Ciao, il mio nome é Stereo Mike

abbiamo tre biglietti per il concerto dei Bran Van che si terrà
lunedi notte al Pacific Pallisades.

Potete tutti telefonare se
volete rispondere a qualche domanda,
ossia,
qual’è il formaggio preferito da Todd.

Jackie ha chiamato e ha detto che era una forma di
Roquefort.
Voglio capirci qualcosa..

Chiamateci! é un giorno meraviglioso

Todd, sono Liquid al telefono,
voglio quei tre biglietti per il concerto.

Cosa ne pensi? Todd, ci sei?



mi sono svegliato ancora questa mattina con il sole negli occhi,
quando Mike è venuto con uno scritto a sorpresa.

Una storia intrecciata di un Mafioso,
un disguido di “Too Wong Foo, Julie Newmar”

Alza il culo dal letto, disse:
te lo racconto strada facendo.



Ma non facemmo nulla, assolutamente nulla quel giorno,
e io dissi:
che cavolo ci faccio qui a 29 anni a bere a Los Angeles?

i fumi dell'alcool salgono, più tardi pagherò pegno
ma per ora ho bisogno di un'altro goccio



e le ragazze sul bus ci ridono addosso,
mentre viaggiavamo sulla decima sempre in direzione di Venice
bruciando qualche soldo
bevendo un succo e gin

solo io e un amico
sentendo una specie di vuoto
lavorando in un film.



Ma non facemmo nulla, proprio nulla quel giorno, e io dissi:
che cavolo ci faccio qui a bere a Los Angeles il 26?



con la mia mente sui miei soldi e I miei soldi nella mia.. birra, birra!



lo so che la vita é fatta per prendere, é meglio che sia saggio,
e lo prenda in fretta
un’altra volta al Trader Vic



Alcuni tipi volevano ferirci,
e altri dissero che non valevamo nulla
potevamo vederli mentre sparavano puttanate al bar,
sulla linea sottile tra ricchi e poveri

Mike si girò verso di me e disse:
”Cosa pensi dobbiamo fare ora?”



Trammo una conclusione, e io proposi che qualcosa c’é, ti chiedo:
che cavolo ci faccio qui a bere a Los Angeles il 26?

Ho la febbre per il nettare,
il rimborso avverrà tardi,
ho bisogno di fissarlo.



dobbiamo fissarlo, chiamami lunedi e forse lo fisseremo


ti chiedo:
che cavolo ci faccio qui a bere a Los Angeles il 26?







AngS
ti sfido a muoverti





Benvenuta in questo mondo

Benvenuta in questa esistenza

Chiunque si trova qui
Chiunque si trova qui
Tutti ti guardano

Tutti ti aspettano
Cosa succederà poi?


Ti sfido a muoverti

Ti sfido a sollevarti dal pavimento

Ti sfido a muoverti

Come se oggi non fosse mai esistito
Oggi non è mai esistito prima

Benvenuta nella ricaduta radioattiva

Benvenuto nella resistenza
(La lotta è qui)

Tra chi sei e chi potresti essere
Tra com'è e come dovrebbe essere


Forse la redenzione ha qualcosa da raccontare
Forse il perdono è proprio lì dove lo senti

Dove puoi correre per scappare a te stessa?

Dove andrai?

Dove andrai?

La salvezza è qui



AngS

sabato 26 dicembre 2009

Le Voci Dentro






Nella strada c'è Dio
?

E qui la mia stanza è un'isola
Voglio andarmene anch'io

Così prende fiato l'anima

Parlo con gli angeli quaggiù
Di come vivo se mi manchi tu
Tra solitudini e tivù

Come se qui mi mancasse l'aria

Sei dentro me come una musica
Come la terra che danza invisibile sotto di me

Sei dentro me ad ogni angolo
Sotto la tenda del cielo
C'è un posto che tengo per te

Dalle stelle cadrà quaggiù
Oro nella polvere

Uomini liberi di più
Piccoli ladri dei passati miei
Canti di zingari laggiù

Come se qui si fermasse l'aria

Sei dentro me come una musica
Che mi accompagna
E nei vuoti del cuore cammina con me

Dentro di me in ogni attimo
Quando ho paura e nascondo la parte migliore di me

Questa musica

Voci segrete di donne
Che poi non si arrendono mai

Un grido arriverà in fondo all'anima

Se questa notte si impara l'amore
Tu insegnalo a me

(Babele di suoni le voci di dentro)

(Comizi d'amore parole al vento)

E poi ti cercherò ad ogni passo mio

Che la tua voce sia pioggia che muore nel fondo di me

Ma grida forte anche tu
(Essere liberi di più)

Fatti sentire di più
(Dalle inquietudini dai giorni blu)

Alzati e grida anche tu
(Essere liberi di più)



Sono voci che mi porto dentro

venerdì 25 dicembre 2009


Luci Di Natale






Luci di Natale,

sulle pareti scrostate,


mi inebrio di pensieri,

avvolto da una poltrona improbabile di segreti.


Che inquietudine sentirsi osservati!

tra sorrisi,

auguri festosi,

momenti precisi.


I riflessi cadono nel vuoto,

fredda neve nelle scale.


Salite nuvolose,

stelle incantate.


Natale,

questo Natale!


come tutti,

come gli altri,

regali astratti!


E cosa regalare allora:


un finto paradiso rarefatto di buoni propositi,

o una cantina nascosta dal vento,

incartata da presenti opposti..


Verrei adesso,

anzi subito!


Saluterei gli altri,

il vino che sorride,

l’odore dei santi.


Uscirei intorpidito dal caldo calore,

dal fumo fluido,

accolto dal cielo limpido.


Tra impronte scalze nella neve,

solchi di mirra,

cespugli di cioccolato

streghe di fiele…


Busserei alla tua porta,


la gente assorta..

la tua anima ascolta…


uno sguardo, anzi due,

la neve diventa pioggia!


Ovattato il silenzio ascolta,

il mio chiederti una sola volta:



“Posso entrare?

Forse è Natale…..,


natale per chi?


Per noi che non ci siamo più visti,

magici ricordi e imprevisti,


capirti vorrei,

vorrei farmi capire adesso,


il mio volto perplesso,

riflesso al tuo, forse, disconnesso….


Ma adesso,

mi sa che è Natale,


e non più fresca aria tiepida primaverile,

nelle strade nascondevo un’ avvenire?….


Capire vorrei.


Raccontare forse dovrei..


E ascoltarti se vorrai parlare.



Dici che c’è qualcosa da dire?


Non saprei…….




.....Allora restiamo a sentire”.


Buon Natale.





AngS



giovedì 24 dicembre 2009


Ora Di Chiusura



Ora di chiusura
Apri tutte le porte e ti faccio uscire nel mondo

Ora di chiusura
Accendi tutte le luci su ogni uomo e ogni donna

Ora di chiusura
Un'ultima chiamata per l'alcool

(Allora finisci il tuo whiskey o la tua birra)

Ora di chiusura
Non devi tornare a casa ma non puoi stare qui


So chi voglio che mi accompagni a casa

Portami a casa


Ora di chiusura
Tempo per te di uscire dai posti in cui vuoi stare

Ora di chiusura
Questa stanza non si aprirà fintanto che tuo fratello
o tua sorella arriveranno

Allora raccogli le tue giacche, portale all'uscita

Spero che tu abbia trovato un amico o qualchuno che ti capisca

Ora di chiusura
Ogni nuovo inizio arriva dalla fine di altri inizi




Ora di chiusura
Tempo per te di uscire dai posti in cui vuoi stare



Ora di chiusura
Ogni nuovo inizio arriva dalla fine di altri inizi




video


video


video


video




ascoltare i luoghi.

ammirare lande desolate,
cercarle dentro se stessi...

c'è qualcosa che va oltre la musica....

basta solo guardare,
e poi capire.

capirne realmente il senso.


pre-paratevi.




AngS.

mercoledì 23 dicembre 2009

video

per concludere.




video


Splendide persone felici che ridono
Incontrami nella folla

Spandi il tuo amore intorno
Amami, amami

Portalo nella città

Mettilo in terra
Dove crescono i fiori

Di luce oro e argento

Splendide persone felici che si tengono per mano

Splendide persone felici che ridono

Tutti intorno li amano, li amano

Mettilo nelle tue mani
Prendilo, prendilo

Non c’è tempo per piangere

Mettilo nel tuo cuore
Dove splende il domani

Di luce oro e argento
Splendide persone felici che si tengono per mano
Splendide persone felici che ridono




video



non tutto questo?

odio cosa?

I silenzi che mettono a disagio...
Perchè sentiamo la necessità di chiaccherare di puttanate, per sentirci a nostro agio?

È solo allora che sai di aver trovato qualcuno di davvero speciale,
quando puoi chiudere quella cazzo di bocca per un momento
e condividere il silenzio in santa pace.




video




martedì 22 dicembre 2009

video



il "Genio" che non muore Mai.......



da "Leggo" del 22/12/09


"Negli Usa, a 40 anni di distanza dall'uscita, spopola 'Prisencolinensinanciusol' di Adriano Celentano.
A far riesplodere il mito del brano dell'artista è stato il blog 'Boing Boing', seguitissimo negli Usa.
Lo scrittore e guru dei blogger statunitensi Cory Doctrow parla della canzone del 1972 in toni entusiastici.
Migliaglia di giovani americani hanno ascoltato e commentato il brano su 'Boing Boing' definendolo con aggettivi come incantevole, attuale, originale. "Celentano è una leggenda", scrive un utente che si firma Gjashley, altri lo citano come esempio dell'evoluzione del rock e altri lo paragonano a U2, Dylan, Elvis, Rem e Radiohead.
"



... incredibile!
video



Non mi pento dei momenti in cui ho sofferto;
porto su di me le cicatrici
come se fossero medaglie,

so che la libertà ha un prezzo alto,
alto quanto quello della schiavitù.

L'unica differenza è che si paga con piacere,
e con un sorriso...

anche quando quel sorriso è bagnato dalle lacrime.







video



video



e solo che....... mi persi.....

lunedì 21 dicembre 2009



video


Però sempre mi sveglio, mentre sempre io voglio
essere morto, perché io con la mia bocca
resti sempre dentro la rete dei tuoi capelli.



mare dentro





Mare dentro,
in alto mare
dentro, senza peso
nel fondo,

dove si avvera il sogno: due volontà
che fanno vero un desiderio nell'incontro.

Un bacio accende la vita con il fragore luminoso di una
saetta, il mio corpo cambiato non è
più il mio corpo, è come penetrare al centro
dell'universo:

L'abbraccio più infantile, e il più puro dei
baci fino a vederci trasformati in
un unico desiderio

Il tuo sguardo
il mio sguardo, come un'eco
che va ripetendo, senza parole: più dentro,
più dentro, fino al di là del tutto, attraverso
il sangue e il midollo.

Però sempre mi sveglio,
mentre sempre io voglio
essere morto,
perché io con la mia bocca
resti sempre dentro la rete dei tuoi capelli.




Ramòn Sampedro

sabato 19 dicembre 2009




Tu vedi solo quello che i tuoi occhi vogliono vedere
Come può la vita essere quella che vuoi

Sei gelida
Quando il tuo cuore non è aperto

Sei così inaridita con tutto quello che hai
Perdi il tuo tempo con odio e rancore

Sei ridotta male

Tu vedi solo quello che i tuoi occhi vogliono vedere
Come può la vita essere quella che vuoi

Sei gelida
Quando il tuo cuore non è aperto


se potessi sciogliere il tuo cuore
noi non saremo mai separati
datti a me
tu hai il tuo cuore

Ora non ha senso dare la colpa
E dovresti sapere che io soffro quanto te

Se ti perdo
Il mio cuore sarà ridotto male

L'amore è come un volatile, ha bisogno di volare
Fai morire tutto il male che è dentro di te

Sei gelida
Quando il tuo cuore non è aperto